X Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
Pagina 1 di 1
19/03/2014

Le opportunità della nostra controllata americana www.k2usa.it per chi volesse investire in società con noi sul mercato americano 




Per maggiori informazioni sulle opportunità che potrebbero esserci sul mercato USA, scrivi a info@k2usa.it 


Paolo Ruggeri 


 
Condividi:
27/09/2013

La nostra societa' di consulenza aziendale monitora mensilmente il fatturato delle aziende clienti e per gli iscritti alla scuola di formazione MBS ha istituito un gioco che premia le aziende con maggiore incremento di fatturato

Ogni mese premieremo le 5 migliori aziende, ovvero quelle con maggior incremento di fatturato rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. A queste aziende verranno assegnati dei punti come nel moto GP (5 punti al primo, 4 al secondo, 3 al terzo, e cosi' via).

Ecco la classifica di settembre dell'mbs di Bologna:

1. Agenzia IBL, rivendita prodotti per illuminotecnica, +84,7%
2. 2m servizi, consulenza informatica , +82,9%
3. Iantra, organizzazione eventi, +61,4%
4. Toffoli Serramenti, settore serramenti, +57,98%
5. Incrementha, consulenza per centri estetici, +43,55%

....come vedi battere la crisi e' possibile!
Condividi:
02/09/2012

Predire il futuro e predire l'economia non è facile. Spesso si sbaglia. Per quel che riguarda il nostro paese, però, ci sono alcune certezze:

1) La figura allegata mostra l'andamento del PIL del nostro paese dal 2007 (valore = 100) fino al 2013. Ho stimato per quest'anno (2012) un calo del PIL del 2,5%, leggermente superiore rispetto a quanto indicato dal governo, Bankitalia, (intorno al -2,2%) in quanto chi opera a diretto contatto con l'economia reale, sa bene che la scena è un po' peggiore rispetto a quello che si vuole far credere. Per quel che riguarda il 2013, invece, ho lasciato la figura indicata dagli organi ufficiali di -0,4%.

Ebbene se si sommano tutti gli andamenti del PIL dei vari anni si vede che il nostro paese dal 2007 al 2013 ha perso il 7% di PIL o per dirla ancora meglio: si è impoverito del 7%.

Il primo dato di fatto: come società e come individui siamo tutti più poveri. (ovvio che poi c'è quello che si rassegna e finisce in miseria e c'è quello che si rimbocca le maniche e finisce a guadagnare ancora di più...).

2) In base alla Direttiva 2010/31/UE dell'Unione Europea a partire dal 2021 tutti gli edifici nuovi dovranno essere "a energia quasi zero", vale a dire edifici che soddisfano il loro fabbisogno energetico tramite l'utilizzo di fonti rinnovabili. Vuol dire che la maggior parte degli edifici che oggi sono addirittura in "Classe energetica B" non qualificheranno per la normativa relativa agli edifici nuovi. Chiunque sa che quando un nuovo prodotto più evoluto ed efficiente arriva sul mercato, il prezzo dei vecchi tende a calare e molto dell'inveduto di oggi è in una classe energetica inefficiente...

3) Il prezzo di un bene, come sappiamo bene, non è determinato dal suo costo di produzione, dal prezzo al quale l'abbiamo comprato o da quanto vorrebbe guadagnare chi lo ha prodotto ma è determinato da quanto il mercato è disposto a pagarlo. Spesso il prezzo di qualcosa sovrabbondante e per cui non c'è richiesta cala fino a quando non raggiunge un livello al quale le persone pensano sia comunque un buon affare comprarlo.

Nel nostro paese c'è una sovrabbondanza di immobili sul mercato. Troppi. Non si venderanno fino a quando non raggiungeranno il giusto prezzo di vendita, il prezzo al quale chi investe sente di poter fare un affare. Se ci siamo tutti impoveriti, è mai possibile che il prezzo degli immobili sia calato unicamente di un 10-15%?

4) Nella mia visione delle cose un immobile dovrebbe costare intorno a 20 volte l'affitto annuo lordo che si riesce ad incassare, forse qualcosina in più ma non molto. Ciò lo renderebbe un investimento adeguato per chi acquista e, IMU o non IMU, sono comunque molti gli imprenditori e i professionisti liquidi alla ricerca di opportunità. Per quanto i costruttori si lamentino degli scarsi guadagni, trovatemi voi un immobile che rispetti questi parametri. Morale della favola: non c'è ed è per questo che gli immobili non si vendono.

---

Ritengo che il prezzo degli immobili nel nostro paese sia destinato a scendere ancora. Anzi E' GIA' SCESO. Il problema è che non te ne rendi conto fino a quando non provi a mettere in vendita quello che possiedi.

Paolo Ruggeri
Condividi:
29/04/2012

Fare impresa nel nostro paese sta diventando sempre di più un lavoro da eroi. A prescindere dai risultati ottenuti, ammiro tantissimo tutti gli imprenditori e i professionisti che persistono e lottano per far progredire le loro imprese in questo periodo storico. 

Le difficoltà che incontriamo però non devono distogliere la nostra attenzione dal fatto che esistono anche numerose aziende che, facendo le azioni giuste, riescono ad ottenere risultati straordinari, anche in settori come quello immobiliare ed edile. Il collega Gianni Vacca mi ha sottoposto la storia di Stefano Moretti della Ediltecno Service di Sondrio http://www.giannivacca.it/2012/04/29/da-dove-iniziare-a-vendere-le-case-un-esempio-reale/ 

Se davvero lo si desidera è possibile vendere case e trovare clienti per lavori edili. 

Paolo Ruggeri  
Condividi:
18/02/2012

Ecco l'aggiornamento dati fornito da Crif per Gennaio 2012: 

Mutui ipotecari richiesti - 40% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (2011).

Sembra dunque arrivato il vero inverno per chi opera nell'immobilare. 

I miei consigli: 

a) Costruisci solamente cose belle, certificate a livello energetico in classe A e che mantengano alto valore di rivendita. No costruzioni per il commerciale (di uffici e capannoni ne abbiamo anche fin troppi. Senza contare i fallimenti prossimi venturi).
b) L'area devi prenderla con la permuta. Inoltre esplora nuove tipologie di finanziamento (non puoi più basarti unicamente sul finanziamento bancario). Ci sono molte imprese che hanno sviluppato sistemi alternativi di finanziamento.
c) Staff marketing e vendite forte. Questo diventa un must per ogni azienda costruttrice. Devi saper promuovere i tuoi immobili, fare ricerche di mercato, esplorare fonti di marketing guerrilla ma soprattutto avere dei bravi venditori (e anche incentivati). 
d) Vendi il magazzino di immobili che non gira. Dai forti incentivi al personale o lima i prezzi per renderli adeguati al mercato. Meglio avere la liquidità che avere immobili che non girano e che presto perderanno ulteriore valore.
e) Dedicati alla tua azienda e non essere distratto da altre cose. Non è il momento.  

Punto fermo: non scherzare. Se pensi che quello che accadeva nel 2009 era la crisi dell'immobiliare, ti stavi sbagliando. I mesi duri per il settore immobiliare arriveranno adesso. 

Paolo Ruggeri
Condividi:
12/01/2012

In allegato un articolo tratto da Il Resto del Carlino di ieri, mercoledì 11 gennaio 2012 che spiega come la nostra Scuola di Business aiuta le imprese, in controtendenza al periodo di crisi, ad incrementare i loro fatturati. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
09/01/2012

Ecco un nuovo articolo dove trovare spunti interessanti per chi lavora nel settore edile e immobiliare. Per maggiori informazioni visita anche il sito del nostro Resp. Marketing Italia: Dott. Gianni Vacca

ADMIN

download slidesDownload delle slides
Condividi:
06/10/2011

Ieri, all'Assindustria Belluno ho tenuto una presentazione agli imprenditori del settore edile ed immobiliare circa alcune azioni da mettere in campo per re-inventare l'impresa e competere con successo in questi momenti di ristrettezza del credito e di difficoltà di mercato. 

Ho premesso che abbiamo notato in quasi tutte le aziende immobiliari che monitoriamo sul territorio nazionale un incremento del "preliminato" rispetto al 2010 a partire da Aprile di quest'anno. Agosto 2011, in particolar modo (forse anche aiutato dalle cattive notizie borsistiche che spingono le persone a cercare investimenti più "solidi") è stato un ottimo mese per le vendite immobiliari. 

Per quel che riguarda i finanziamenti da parte del mondo bancario, non ci sono. Le banche sono troppo prese a gestire i loro problemi interni e a salvare la loro pellaccia per pensare a prestare.  

Quando parlo di incremento delle vendite, queste ovviamente avvengono per le aziende che un pochettino si sono messe a posto dopo la crisi del 2009, che si sono ristrutturate, che hanno intrapreso attività di marketing, che mettono sul mercato immobili di qualità (certificate classe A, geotermia, ecc) ad un buon prezzo. Le aziende che, invece, non si sono re-inventate o che cercano di vendere immobili che nemmeno loro comprerebbero permangono alla canna del gas con grandi invenduti e difficoltà di cassa. (consiglio: riduci i prezzi e svuota il magazzino).

Stesso dicasi per le aziende che avevano modelli di business con cash flow negativo che si basavano su una costante espansione dell'esposizione verso il sistema bancario. Essenziale per ogni azienda del settore immobiliare avere il cash flow positivo e cercare RAPIDAMENTE di tramutare in cash il magazzino dell'invenduto. 

Fermo restando che nessuno è in grado di fare previsioni corrette men che meno noi, gli imprenditori ci dicono che si aspettano che il ritmo positivo delle vendite continui fino a Dicembre del 2011 per poi avere qualche difficoltà in più nel primo semestre 2012 quando le misure (sciagurate) messe in campo da questo governo inizieranno a far presa sull'economia. 

Cerca di arrivare a quella data con l'azienda a cash flow positivo. 

Paolo Ruggeri 

ps: Assindustria Belluno: davvero della bella gente. Bravi imprenditori. Belle persone.

download slidesDownload delle slides
Condividi:
17/09/2011

Visita il sito online della mia casa editrice

http://www.engageeditore.com
Condividi:
13/02/2011


Qui allegate le slide della presentazione tenuta Venerdì sera alla riunione Color Group. www.colorgroup.it una realtà forte e in crescita nel settore dell'edilizia leggera capitanata dal grande amico Maurizio Palmieri. 

Il referente Color Group fornirà tutte le date dei prossimi eventi formativi relativi a questo importante progetto. Il video della Massardi Pittori (che non siamo riusciti a mostrare) è qui








Paolo Ruggeri 



download slidesDownload delle slides
Condividi:
02/02/2011

In allegato le diapositive della presentazione di ieri alla forza vendite della Trend http://www.trend-vi.com/it , una signora azienda con una cultura internazionale e un direttore generale che ama davvero le sfide. ;-) 

Devo dire che ho passato due giorni davvero belli con un sacco di persone positive. Il Dott. Pino Bisazza è un esempio di leader visionario, mentre conversando con Andrea di Giuseppe sul marketing negli USA mi sono ricordato di alcuni momenti davvero entusiasmanti della mia vita. Gli americani sono davvero imbattibili.

La forza vendite è fatta di belle persone, desiderose di crescere e contribuire alla crescita dei clienti. Consiglio a tutti la visita dell'azienda: si ha davvero l'impressione di entrare nel regno delle mille e una notte.

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
06/12/2010

Recentemente Simone Scisciani della Scisciani e Frascarelli SpA di Tolentino è intervenuto alla MBS per condividere le azioni vincenti che hanno portato la sua azienda a crescere nel corso degli ultimi 18 mesi. Vari gli spunti che, a detta di Simone, contribuiscono alla crescita dell'impresa: 

1) Migliora te stesso. L'azienda non può crescere se tu non sei il primo che cresce e si mette in discussione. 
2) Ambizione: individua la vetta da scalare. Anche quando le cose vanno male almeno con lo sguardo guarda all'Everest. 
3) Costruisci la tua squadra con persone di qualità.
4) Agisci con lo spirito e l'entusiasmo tipici di un vero imprenditore. Le persone devono SENTIRE il tuo entusiasmo. 
5) Prendi ispirazione dalle grandi aziende. 
6) Questa è l'era delle alleanze.
Da solo non vai più da nessuna parte. 
7) L'innamoramento e la passione: se i clienti percepiscono i valori ti seguono. 

Le slide sono allegate 

Paolo Ruggeri


download slidesDownload delle slides
Condividi:
16/11/2010

Ecco altre due persone straordinarie che hanno aiutato tantissimo nella costruzione del network MBS: Raffaello e Massimiliano Massardi della Massardi Pittori Srl.



Paolo Ruggeri
Condividi:
11/07/2010

Emilio Risicato della Risicato Srl http://www.impresarisicato.it/home.html ha sperimentato una forte crescita del fatturato nel corso degli ultimi sei mesi. Gli abbiamo chiesto di intervenire ad un nostro evento a Palermo per illustrare le sue azioni vincenti.

Quattro sono, secondo Emilio, le aree di intervento che lo hanno particolarmente aiutato: 

1) Azioni Personali (avere mete ed obiettivi, autodisciplina) 
2) Gestione Risorse Umane 
3) Controllo di Gestione e Pianificazione Finanziaria
4) Sviluppo e Innovazione

Emilio ha concluso la presentazione molto interessante affermando: "Quando la tua impresa soffre, sappi che oltre alle cause esterne, ci sono delle cause interne, relative alla tua motivazione, alla tua determinazione, all'entusiasmo che metti nelle cose.". 

Le slide sono allegate. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
Pagina 1 di 1Vai a pagina: 1
Categorie

ARTICOLI