X Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
Pagina 1 di 1
20/06/2013

All'mbs di Bologna di ieri il Dott. Giuseppe Massaiu, titolare dello studio Massaiu, ha parlato dei segreti per avere uno studio dentistico sempre pieno.

In breve qual e' la ricetta del successo di Giuseppe? "Uno studio vincente e' fatto di 1/3 professionalita', 1/3 organizzazione e 1/3 cuore" Puoi fare un corso marketing per dentisti, fare un corso di management per dentisti oppure un corso di comunicazione per dentisti. Seppur buoni, però, devi comprendere che ci sono fattori interiori che devi sviluppare e per tirarli fuori devi avere coraggio e passione.

Cos'altro ci ha spiegato? La media e' finita. Essere medi non porta piu' i benefici di una volta. Per avere successo oggi bisogna essere unici ed esclusivi.Offri qualcosa di valore ai tuoi clienti. Qualcosa che sei in grado di offrire solo tu.

Mentre spiegava le azioni vincenti del suo studio, ha spiegato che in ogni settore, dai giorni dedicati alla formazione ed alla esercitazioni si puo' dedurre il livello di successo di un individuo: piu' lavori su te stesso e sulle tue competenze maggiori saranno le tue conquiste 

In allegato trovi un estratto della presentazione, puoi richiedere le slides complete scrivendo a info@odontoiatriabiologica.it
Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
25/04/2009

Martedì 21 Aprile abbiamo chiesto al Dott. Daniele Beretta di Clinica del Sorriso di tenere una presentazione circa il "creare momenti magici in azienda", momenti nei quali si ottengono risultati eccezionali nemmeno previsti. 

Per contestualizzare il momento magico di Clinica del Sorriso, bastano alcuni numeri di questa azienda che opera nel settore delle cure dentali: 

Fatturato primo trimestre 2009: + 112% 
Fatturato degli ultimi sei mesi: + 96% 

Il tutto con una squadra nuova e con meno personale...

Un sunto dell'intervento dai miei appunti.

a) Know How: il manager deve sapere tutto dell'azienda e del ciclo produttivo, in tal modo potrà avere un termine di paragone per intervenire prontamente.  
b) Controllo Continuo dei 3 o 4 indici che fanno la differenza per l'azienda: il manager mentre gestisce le attività day to day deve controllare regolarmente i 3-4 indici principali che gli dicono come sta andando l'azienda. Avere alcuni indici che ci dicono come stanno andando le cose ci permette di "rimanere sempre sul pezzo" ed agire subito per risistemare qualsiasi mancanza. 
c) Agire OGGI sugli indici che dovessero mostrare degli scostamenti: quando vedi qualcosa che non va in azienda, non procrastinare ma agisci subito e verifica che quanto hai chiesto sia immediatamente messo in atto.  
d) Avere il "CHI" giusto: Hai davvero fatto una selezione per le persone che hai oggi in azienda? 
e) Vicinanza alle persone: non puoi trasferire il sogno alle persone che lavorano con te se non gli sei vicino e non sei costantemente con loro a far marciare le cose.

Beretta ha poi concluso che tutto quanto sopra diventa inutile se tu come imprenditore non sei guidato da valori forti come, per esempio, l'aiutare agli altri.

In allegato le diapositive della presentazione. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
28/12/2008

In allegato le diapositive dell'intervento del Dott. Fausto Fiorile alla MBS, riguardo alle 4 azioni vincenti che gli hanno permesso di avere un 2008 straordinario e in forte crescita.


La presentazione era molto pesante in ppt e quindi ho dovuto trasformarla in un PDF in bianco e nero.


Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
17/11/2008

Il collega Massimiliano Calore mi ha chiesto di postare on line le slide della sua presentazione al Convegno AIO del 15 Novembre 2008

Ringraziamenti per l'invito e per l'ospitalità a Pierluigi Delogu e PierPaolo Delitala. Per scaricare le diapositive fai "tasto destro" su "download delle slides". 

Admin

download slidesDownload delle slides
Condividi:
07/07/2008

Alla Mind Business School preferiamo che a far da docenti siano gli imprenditori che hanno successo che condividono con i loro colleghi il sapere pratico che ha permesso loro di fare la differenza. In questo modo si viene a creare un gruppo di imprenditori dove ognuno rinforza l'altro e dove il successo diventa uno standard uniforme.

Questo mese, tra le altre, abbiamo avuto una presentazione del Dott. Matteo Bellucco di Clinica del Sorriso che nel mese di Maggio ha infranto tutti i precedenti record di fatturato. Bellucco ha illustrato 4 semplici azioni che gli hanno permesso di fare la differenza:

1) Ridefinizione dei requisiti dei collaboratori: fermati un istante e definisci davvero quali sono i requisiti che dovrebbero avere le persone per lavorare con te. Quando l’hai fatto esplicitali al gruppo. Vedrai che farlo, ti aiuterà a mettere in moto dei cambiamenti positivi.

2) Piano Marketing Interno ed Esterno: una volta che hai sistemato l’interno della tua attività, investi sul marketing per farti conoscere dal mercato e per crescere.

3) Stila un piano di azione per ogni collaboratore principale della tua azienda: rendi espliciti gli accordi impliciti che hai con loro, non dare niente per scontato. Fornisci mansionari chiari e completi che rappresentino dei veri e propri manuali d’uso su come svolgere con successo quella determinata funzione. Questa azione ti permetterà di creare dei punti di riferimento forti per la tua azienda.

4) Espandi gli scopi della tua azienda lanciando nuovi progetti e rafforzando le procedure esistenti. Bellucco ha spiegato come si sia dedicato a costruire una nuova procedura molto più efficace per la selezione e l’inserimento di nuovi collaboratori e di come questo abbia rafforzato l’azienda. Ha inoltre coinvolto come soci in un nuovo progetto imprenditoriale alcuni dei suoi migliori collaboratori.

Un ultimo consiglio che Bellucco ha voluto fornire ai colleghi che prendono parte alle attività della Mind Business School è stato quello di scriversi le cose da fare/le nuove idee che vengono durante i corsi e seminari della Business School e poi di metterle in atto subito, nella prima settimana post corso. In questo modo – Bellucco spiega – che si aumenta notevolmente l’efficacia ed il ritorno dall’investimento in formazione. 

Diapositive della presentazione allegate.

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
Pagina 1 di 1Vai a pagina: 1
Categorie

ARTICOLI