X Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
<< | < Pagina 19 di 55 > | >>
22/04/2013

Simona Lodolo, consulente marketing di OSM, ci ha spiegato come si deve sviluppare l'attivita' di promozione in una PMI. Il primo mito e' da sfatare e' che per fare marketing servono grandi investimenti. Non importa quanto piccola sia la tua impresa, hai bisogno di farti conoscere. Puoi avere il miglior prodotto del mondo ma...se non lo sa nessuno... Esistono 4 regole nel marketing:

1) Quando promuovi la tua azienda basati sui sondaggi, sulla realta' dei clienti. Non dare nulla per scontato. Non sempre (anzi spesso) quello che pensa il cliente e' lo stesso che pensi tu. Se hai bisogno di conoscere le loro necessita' effettua dei sondaggi.

2) Sii originale, nei messaggi e nei mezzi che utilizzi. Mail, SMS, volantini, eventi ... non mettere un limite alla tua creativita'!

3) Non mollare alle prime difficolta'...persevera e insisti fino a quando non ottieni il risultato. Ricorda che devi ripetere il messaggio ancora e ancora prima che venga assimilato.

4) Misura regolarmente i risultati. In questo modo potrai verificare quali sono i mezzi piu' efficaci ed investire maggiormente su quelli. ...e come sempre...divertiti! Le slides sono allegate

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
20/04/2013

Facebook, Twitter, Pinterest... giochi per ragazzini?

Gianni Vacca, consulente marketing di Open Source ci ha illustrato le enormi potenzialita' che ci offrono i social network al giorno d'oggi.

Siamo partiti dalla diffusione di questi social e dalla loro portata. Nel mondo circa 1,7 miliardi di persone hanno un profilo facebook mentre in Italia quasi una persona su 2.

Gianni ci ha ricordato che i social network non possono e non potranno mai rappresentare l'unico canale da utilizzare per una campagna marketing efficace ma sono uno strumento importante che integra gli altri.

Un social come Facebook va utilizzato per creare una comunicazione con i propri clienti, questo e' il suo fine. La vendita del proprio prodotto/servizio deve essere una conseguenza.

Come dicono i Supremes "L'amore e' un gioco di dare e avere, non puoi mettergli fretta, devi sapere aspettare"

Paolo Ruggeri
Condividi:
18/04/2013

Stefano Zampieri e' il titolare di un salone di parrucchieri a Verona. All'Mbs di questo mese a Bologna ci ha mostrato quali sono state le sue azioni vincenti per portare tanti clienti nella sua boutique. Ogni azione di marketing richiede che vengano rispettati 3 punti: .

Porsi un obiettivo .

Stabilire le azioni da fare per raggiungerlo .

Verificare i risultati

Secondo Stefano bisogno tenersi sempre in contatto con i clienti. Dopo aver raccolto le loro mail in negozio Stefano invia loro una mail il giorno del loro compleanno con gli auguri e per aggiornarli su eventuali eventi o promozioni. Un altro strumento utilizzato da Stefano sono stati gli SMS, che offrono un ritorno altissimo, anche 100 volte piu' efficace di un semplice mailing. Stefano ha sottolineato l'importanza dei social network e di un sito. Entrambi devono essere sempre aggiornati, altrimenti meglio non averli.

Un sito datato da l'impressione di incuranza. Sito e facebook vanno arricchiti con contenuti virali, foto o messaggi che possono diffondersi sul web promuovendo il nome dell'azienda. Altra azione vincente di Stefano e' stata quella di creare una rete di relazioni realizzando eventi nel suo salone in collaborazione con altri partner. Ma soprattutto il segreto per un marketing di successo e' divertirsi. Divertendoti sarai molto piu' creativo e appassionato.

Chi si diverte ha tanti clienti!

Paolo Ruggeri

Condividi:
18/04/2013

"Upside down" ovvero "al contrario"...si perche' spesso e' cosi' che dobbiamo pensare se vogliamo creare prosperita' intorno a noi. Spesso bisogna pensare in modo controintuitivo... Hai pochi clienti? Devi avere il coraggio di "sprecare" anche quei pochi che hai.

Ai miei venditori faccio fare questo esercizio una volta a settimana...sprecare un cliente. Se hai il bisogno di non perdere un cliente e ti aggrappi a lui diventerai succube di quel cliente e dovrai sottostare al suo volere. Se in testa hai la "scarsita'" non potrai generare ricchezza per te e per la tua azienda. Se hai la possibilita' di "sprecare" allora in testa hai l'abbondanza. Vedi...esistono due universi, uno mentale e uno materiale.

Tutte le cose vengono create 2 volte, una volta nella nostra testa, la seconda nella realta'. Perche' una cosa si materializzi nell' universo materiale e' necessario che sia ben chiara nel tuo universo mentale. Le comunicazioni dell'ambiente non devono influenzare il nostro universo mentale.

La crisi esiste? si, ma se ci facciamo condizionare dalle cattive notizie sui giornali come possiamo sperare di far crescere la nostra impresa? Ho da poco avviato un' attivita' in America. Sono sicuro che andra' alla grande. Nel mio universo mentale questa idea si e' affermata. E' solida.

Forse non succedera' oggi e neanche domani. Anzi. domani molto probabilmente avro' le rotture di scatole, le tasse da pagare, l'avvocato che chiama... ma prima o poi questa "idea" si affermera' anche nell'universo materiale.

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
09/04/2013

Alcuni giorni fa ho sentito una storiella interessante sul cambiare le abitudini.

Cosa dice questa storia? Se voi buttate una rana in un pentolone di acqua bollente, la rana spicchera' un balzo rapidissimo per scappare. Provate invece a metterla in una pentola con acqua a temperatura ambiente. Mettete la pentola sul fuoco aspettando che l’acqua si scaldi piano piano.

La rana non scappera' via. Anzi, sguazzera' beatamente nell’acqua sempre piu' gradevolmente tiepida. Adesso pero' la temperatura continua a salire, l’acqua e' un po’ piu' calda di quanto la rana non apprezzi. Nonostante questo la rana non si spaventa. Ma L’acqua adesso e' davvero troppo calda.

La rana e' a disagio, ma si e' indebolita e non ha la forza di reagire. Allora sopporta e non fa nulla. Intanto la temperatura sale ancora, fino al momento in cui la rana muore, letteralmente bollita. Qual e' la morale? Spesso ci abituiamo a quello che ci sta intorno e non riusciamo piu' a reagire, perdiamo efficacia. Ascoltiamo le notizie negative alla televisione e ci convinciamo che un’ impresa non puo' prosperare di questi tempi. La nostra azienda e' in cattive acque ma “…d’altronde c’e' la crisi”.

Ricorda: il cambiamento parte da te! Appena senti che l’acqua incomincia a scaldarsi reagisci!

Paolo Ruggeri

Condividi:
05/04/2013

Di cosa ha bisogno un'azienda in questo momento del mercato?

Far crescere la tua impresa vuol dire seguire alcune semplici regole:

+ Piu' Flessibilita' Molte aziende hanno “troppa massa” da gestire: troppe persone, troppe strutture e soprattutto troppa gerarchia al loro interno. Destrutturare, avere un magazzino piu' snello, diminuire regole e procedure sono alcune delle cose applicabili subito da tutti per migliorare la propria flessibilita'. sii flessibile: quando un progetto non funziona abbandonalo. Non importa quanto tempo e denaro hai investito. Devi imparare ad adattarti piu' velocemente di tutti alle nuove condizioni del mercato.

- Meno Pianificazione Il mercato cambia velocemente , perdersi in piani dettagliati significa ipotizzare a tavolino possibilita' che possono non verificarsi mai. E’ piu' utile essere flessibili per cogliere ogni opportunita'. Progettare in ogni dettaglio limita l’immaginazione e la creazione di nuove idee, specialmente se i tuoi dipendenti non possono “improvvisare” e devono limitarsi a seguire un elenco di ordini precisi non riuscendo ad esprimersi e a sentirsi coinvolti.

+ Piu' decisioni Ogni azienda, piccola o grande che sia, evolve grazie alle azioni concrete. Evitiamo il “pensiamoci su” e sostituiamolo con “decidiamo subito”. Stare troppo tempo ad arrovellarsi il cervello su qualcosa porta alla demotivazione. In ogni caso qualora facessi un errore, correggerti e' sempre possibile e ricorda che “e' meglio sbagliare piuttosto che non decidere mai”. Piuttosto che pianificare, agisci!

+ Piu' collaboratori Circondati di persone autonome che svolgono il proprio lavoro e cerca di evitare i “dipendenti”, quelli che dipendono da te e si aspettano programmi dettagliatissimi per ogni compito che affidi loro. Manda il collaboratore “allo sbaraglio”, cioe' senza istruzioni troppo precise spiegando il minimo indispensabile, potrebbe sorprenderti la capacita' delle persone di trovare soluzioni migliori di quelle che tu avevi gia' pronte. P

er ottenere dipendenti che collaborino dovrai pero' lavorare sul loro miglioramento personale - Meno incentivi economici Evita la premiazione in termine di soldi ai tuoi collaboratori, meno denaro usi per motivarli e piu' a lungo riuscirai a mantenere la loro motivazione intrinseca, il loro amore per quello che fanno. Non appena verranno pagati di piu' per fare qualcosa questo si trasforma in mero obbligo. Ricorda inoltre che il denaro crea dipendenza e, come una droga, necessita sempre di dosi piu' elevate…

Vuoi battere la crisi? Incomincia ad applicare queste semplici regole!

Paolo Ruggeri

Condividi:
27/03/2013

6 miliardi di persone e nessuna e' interessata al tuo prodotto? Il mercato e' vestissimo e le opportunita' enormi

Andrea Condello, Socio fondatore di Open Source Management, ci ha spiegato come aumentare il numero dei nostri clienti.

Di cosa hai bisogno?
1) Devi avere un grande prodotto
2) Devi avere una grande convinzione, se non sei convinto tu non riuscirai a convincere i clienti
3) Devi sapere tutto del tuo prodotto
4) Devi creare una relazione con il cliente, non solo professionale
5) Devi ispirare fiducia, se dai la tua parola la devi mantenere

Slides in allegato

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
27/03/2013

Come incrementare la cerchia dei tuoi clienti? Patrizio Cappella, titolare di un Autotrasporti Cappella, un'azienda che sta battendo la crisi, ci ha fornito la sua personale ricetta.Come ha fatto Patrizio a fare cosi' tanti nuovi clienti? Facebook, internet, telefonate ...si... ma soprattutto tanto porta a porta! ecco gli ingredienti del suo successo

1) Mettiti le scarpe da ginnastica "Siccome io ci tengo molto alla vostra salute e per ottenere tanti risultati dovrete suonare i campanelli e quindi fare tanta strada a piedi……avere un buon paio di scarpe aiuta" (cit.)

2) Mettiti in discussione Sapersi mettere in discussione e’ fondamentale per migliorarsi. sapere che nella vita c’e’ sempre da imparare. Certe volte noi pensiamo di sapere tutto ma poi i fatti non ci danno ragione e a quel punto dovremmo farci un’esame di coscienza. Guardare dentro di noi e riflettere. Ascolta di piu' gli altri, specialmente quelli che ce l’hanno fatta, prendendo spunto da loro per migliorarci.

3) Vai a "scuola" Esistono due tipi di scuole. Quella che fai sui libri e quella che fai nella pratica. Quella che fai sul campo e’ importantissima ma altrettanto importante e’ quella che facciamo sui libri. E’ vero costa fatica ma e’ fondamentale farlo

4) Sposa la causativita' Essere causativi significa credere di piu' in se stessi .Vuol dire essere convinti che le sorti della tua azienda dipendo principalmente da te. Dalle tue idee. Dalle tue convinzioni. Dalle tue azioni. capire questo. Tutto dipende da te.

5) Sii umile

6) Buttati,che male non fa! Tira fuori tutto il tuo coraggio che hai dentro e fai tutte quelle azioni che ti permetteranno di rimetterti in sesto. "Quando facevo le visite a freddo, avevo paura di essere respinto. sapete quante porte in faccia. In qui momenti devi capire il modo per tirarti su di morale. Io ad esempio ritornavo in macchina e mettevo su un po' di musica. Cantavo a squarciagola. Mi tiravo su poi tornavo a suonare i campanelli"

7) Fai Marketing Quante persone ti conoscono? Quante persone conoscono i tuoi prodotti e servizi? Il marketing e’ fondamentale per far sapere a tutti che ci sei. che esisti. Fai postatarget, mail, invia fax di presentazione. Devi promuovere in abbondanza. Se vuoi vendere piu' prodotti e trovare nuovi clienti contemporaneamente devi fare altre azioni come le visite a freddo, promozioni, newsletter. Devi fare casino!

8) Sposa la tua azienda Tu quanto ami la tua azienda? Ti piace il tuo lavoro o lo fai solo perche’ non sai fare altro. Perche’ se e’ per questo, hai un problema. "Quando sei innamorato della tua azienda superi qualsiasi difficolta’.

9) Metti i pratica tutte le azioni precedenti, rimani una bella persona e l'universo ti dara' una mano 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
27/03/2013

Lunedì sera sono stato invitato da Gianluca Gasperoni a tenere una presentazione all'assemblea di Confesercenti di Ravenna.

Devo dire che ho trovato nei numerosi imprenditori che sono intervenuti sì preoccupazione per lo scenario generale ma anche un atteggiamento positivo e fiducioso. Piuttosto che la cultura del lamentarsi ho trovato in Confesercenti la cultura del fare: sappiamo tutti che non sarà facile e che il Governo dovrebbe assistere e non lo fa, ma vediamo che cosa possiamo attivare con i nostri mezzi e le nostre risorse.

Non è un caso che Gasperoni e Confesercenti Ravenna già da mesi stiano organizzando e conducendo workshop sul marketing, sui social network e sulla comunicazione per trasferire agli associati la necessità di re-inventarsi e di imparare le nuove regole per competere in questo scenario.

Un caloroso ringraziamento a tutte le persone intervenute e a Confesercenti.

Diapositive dela mia presentazione allegate.

Paolo Ruggeri


ps. ecco il comunicato stampa di Confesercenti dopo l'evento

"Sala gremita e partecipata ieri sera alla Convention promossa dalla Confesercenti comunale all’Hotel Cube con l’intervento del coach aziendale Paolo Ruggeri. Due ore piene di attenzione sulle azioni consigliate da Ruggeri per far fronte alle difficolta' e ai cambiamenti del mercato.

Guardare le cause interne e i miglioramenti da introdurre per uscire dalle consuetudini (e dal comfort), abbracciare il marketing per intercettare meglio le esigenze della clientela,.gestire il tempo proprio, grande attenzione ai desideri e alle aspettative altrui per restare al passo coi tempi cogliendo “il seme delle opportunita'”.

E’ su queste azioni che Ruggeri ha impostato il suo intervento interagendo con i 130 operatori presenti in sala. In precedenza il Presidente Comunale Gianluca Gasperoni (confermato al termine alla guida dell’Associazione Comunale per il prossimo mandato quadriennale) e' intervenuto riprendendo i dati della sempre piu' pesante crisi nazionale e locale (-59 a Ravenna il saldo 2012 tra aziende cessate e aperte nel commercio e -16 nel turismo, e gia' nei primi due mesi del 2013 -26 nel commercio) che riguarda il mondo delle imprese, anche quelle sane, sottolineando il peso abnorme della pressione fiscale attuale e l’improponibilita' dei nuovi aumenti previsti (iva, tares), rilevando l’assenza assordante della politica dalla conoscenza della situazione e dei problemi vissuti dalle piccole e medie aziende e dalle risposte necessarie e invitando gli imprenditori a non rassegnarsi e ad essere sempre piu' protagonisti della vita e delle proposte dell’Associazione e anche nei confronti delle Istituzioni “mettendoci sempre piu' la faccia e l’impegno” come valore aggiunto dell’Associazione."


download slidesDownload delle slides
Condividi:
26/03/2013

In qualsiasi mercato oggi troviamo un sovraffollamento di aziende simili che vendono prodotti e servizi simili. Non importa dove si trovi oggi la nostra impresa o in che settore operi, oggi tutti i nostri clienti potrebbero trovare altre aziende che vendono piu' o meno gli stessi nostri prodotti e servizi a prezzi simili, se non piu' bassi. La maggioranza dei piccoli/medi imprenditori italiani sostenga che “oggi bisogna lavorare molto di piu' per fare gli stessi utili del passato”. Non bisogna lavorare di piu', bisogna lavorare piu' duramente e meglio.

Clicca su "download dellle slides" per leggere l'articolo

Ti forniro' alcuni semplici consigli facilmente attuabili per vendere di piu', trovare tanti nuovi clienti e far crescere la tua impresa

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
22/03/2013

La nostra societa' di consulenza aziendale monitora mensilmente il fatturato delle aziende clienti e per gli iscritti alla scuola di formazione MBS ha istituito un gioco che premia le aziende con maggiore incremento di fatturato

Ogni mese premieremo le 5 migliori aziende, ovvero quelle con maggior incremento di fatturato rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. A queste aziende verranno assegnati dei punti come nel moto GP (5 punti al primo, 4 al secondo, 3 al terzo, e cosi' via).

Ogni 3 mesi viene eletto il vincitore del gioco

Ecco la classifica di Marzo dell'mbs di Bologna:

5. Ediliziacrobatica, settore edile, +37,61%
4. Studio Massaiu, Studio Dentistico , +47,99%
3. Incrementha, consulenza per centri estetici, +92,34%
3. Iantra, organizzazione eventi, +95,21%
1. Seven Srl, settore edile, +541,08%

...ed il vincitore del gioco trimestrale e'....

Incrementha!

....come vedi battere la crisi e' possibile

Paolo Ruggeri
Condividi:
22/03/2013

Ogni giorno nel gestire l'azienda siamo turbati e distratti da migliaia di piccoli inconvenienti. Un insoluto, un cliente che non risponde, un problema informatico... E tutte queste problematiche si ripercuotono sui nostri risultati.
Come imprenditori abbiamo il dovere di guardare nell'ottica giusta questi ostacoli. Guardarli dall'alto,con un po' di distacco...quanto sono insignificanti in realta' questi problemi?
Non farti distrarre! Tieni bene a mente la tua meta, il tuo sogno! Non esistono barriere sul tuo cammino se non quelle che ti poni tu stesso! L'universo cospira a tuo favore.

Le slides che allego sono veramente d'effetto!

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
22/03/2013

Riccardo Iovino, titolare di EdiliziAcrobatica, ha tenuto un intervento strepitoso su come espandere la nostra rete clienti. Riccardo ci ha raccontato di quando ha sostituito il responsabile di una delle sue sedi.

Questa persona aveva la sua piccola cerchia di clienti ma non riusciva ad aumentare considerevolmente le vendite. Si giustificava spesso dicendo che "qui e' difficile vendere", "qui non si possono fare gli stessi prezzi di Milano" tanto che anche lo stesso Riccardo si era convinto che forse la situazione era proprio quella.

Adesso ha trovato una nuova risorsa a cui ha affiancato 3 ragazzi giovani, non esperti ma con tanta voglia di fare...come per magia le cose sono cambiate!

Il giro d'affari e' piu' che raddoppiato. Vedi...basta avere la persona giusta al posto giusto!

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
20/03/2013

Sulla rivista "vendere di piu" www.venderedipiu.it e' uscito un mio articolo

Il tema? La vendita naturalmente! Ho parlato spesso dell'importanza dell'etica in campo politico...ma questo concetto si applica anche ai venditori? Sono meglio i venditori tutta sregolatezza o l'affidabilita' e l'onesta' personale contano per i risultati?

Qual e' la ricetta del venditore perfetto? Leggi l'articolo in allegato e scoprilo subito! Paolo Ruggeri ps. Mario Del Corso, responsabile della rivista “Vendere di piu'“ per cui ho scritto l'articolo all' ultima MBS Milanese ha tenuto un intervento sul tema delle vendite.Mario ci ha spiegato la sua ricetta del venditore perfetto spiegandoci il cambiamento epocale subito dal settore delle vendite negli ultimi anni.

Oggi, la differenza vera la fa l’atteggiamento del venditore, e la cura che egli dedica al proprio miglioramento personale. Il venditore deve essere veramente interessato alle esigenze e ai bisogni del cliente, dedicare ad esso il massimo della sua attenzione e concentrarsi sul realizzare gli obiettivi e le aspirazioni del cliente.

Ecco le 6 caratteristiche del venditore vincente:

1) Energia e entusiasmo
2) Perseveranza
3) Metodo
4) Comprensione psicologica
5) Competenza
6) Ottimismo

Allenare e perseverare nell’applicazione di queste sei caratteristiche, garantisce ai venditori di ottenere un grande successo e ...vendere di piu'




download slidesDownload delle slides
Condividi:
15/03/2013

Qui allegate le slide della presentazione di Andrea Condello all'evento OSM di Firenze circa le azioni da mettere in campo per aumentare i fatturati e battere la crisi. 

I due concetti che più mi sono rimasti impressi dalla presentazione di Andrea: 

a) Un'azienda cresce solo fino a quando la persona che la guida ha qualcosa da metterci dentro. (idee, progetti, entusiasmo). 

b) Relativamente ai collaboratori che hai in azienda: "Dimmi con chi vai e..." . Brillante. 

Slide allegate. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
14/03/2013

Il Marketing Manager di OSM, Gianni Vacca, all’ MBS Milano ha parlato di come prendersi cura del cliente. Il cliente di cui parla Gianni e' il cliente fidelizzato. Se la tua azienda si concentra solo sull' attirare nuovi clienti non ti sei reso conto che la tua ricchezza risiede in realta' nella cura del cliente fidelizzato.

Un primo passo importante per prenderci cura del cliente esistente e fidelizzato, e' avere attivi i seguenti strumenti: Possedere un archivio clienti Avere le anagrafiche sempre complete Suddividere i clienti per categorie Conoscere la frequenza di acquisto dei clienti Conoscere la gamma di prodotti e servizi che acquistano Conoscere il fatturato del cliente per prodotto

Conoscere le loro potenzialita' di acquisto Questi dati sono la base per attuare un efficace customer service. Un'altra riflessione gia' sviluppata nei giorni scorsi: oggi la maggior parte dei nuovi clienti di un'azienda proviene dal passaparola, dalle segnalazioni e referenze. Il Customer Service non e' null’altro che fornire un servizio ai clienti prima, durante e dopo il loro acquisto.

Ci sono 5 segreti che possiamo applicare: Creare la fedelta' del cliente: per fare questo non devi avere paura di disturbare. Quando chiedi un dato sul cliente, anche se questo riguarda la sua sfera personale. non temere di invadere la privacy. Sono le attenzioni che fidelizzano massimamente il cliente. Offrire un vero servizio: se conosci davvero il tuo cliente sai cosa andare a proporre.

Il cliente ha sempre ragione: e' molto meglio sapere e conoscere le lamentele del cliente. Se non diamo al nostro cliente la possibilita' di protestare, egli ci abbandonera' senza che nemmeno ce ne accorgiamo. E il passaparola negativo e' un prezzo troppo alto da pagare. Essere onesto con il tuo cliente: racconta sempre al tuo cliente come stanno le cose realmente.

Educare il tuo staff: tutti i nostri collaboratori devono essere coinvolti nella gestione e nella fidelizzazione del cliente. Ricorda: sii felice di aiutare!

Paolo Ruggeri

Condividi:
13/03/2013

Ho il piacere di annunciarvi che ho pubblicato un nuovo titolo in formato ebook, che anticipa di qualche settimana la versione cartacea: si tratta de

"IL NUOVO CAPITALE. Intellettuale, Intangibile, Indispensabile"
Il Libro Che Ti Aiuta a Creare Uno Staff Efficace e Responsabile
di Paolo A. Ruggeri

In questo manuale, semplice e veloce da leggere, ho descritto, attraverso esperienze concrete e tanti esempi, le azioni che stanno alla base di una crescita aziendale: la gestione del capitale umano. Partendo dalla crescita dell’imprenditore, ho analizzato le tecniche più efficaci per costruire uno staff efficace e responsabile insegnandoti a:

- Motivare e formare il personale
- Selezionare e attirare persone di valore
- Gestire e scongiurare il costo della non qualità
- Individuare i campioni, i mediocri e gli scollaboratori dell’azienda
- Incentivare i collaboratori
- Gestire i momenti difficili che caratterizzano la storia di ogni imprenditore

Questa versione ebook de “Il Nuovo Capitale” permette inoltre di connettersi in rete per accedere ad approfondimenti multimediali: gli estratti video possono essere visualizzati cliccando sul relativo titolo che troverete nel testo.

Paolo Ruggeri

iTunes: https://itunes.apple.com/it/book/il-nuovo-capitale/id614366940

Amazon: (a breve)

 
Condividi:
10/03/2013

La scorsa settimana durante le sessioni della nostra business school ho avuto modo di partecipare ad un intervento del Dott. Daniele Beretta di Clinica del Sorriso di Padova, www.clinicadelsorriso.net

Durante l'intervento che trattava di come aumentare gli utili e far espandere la propria azienda anche durante periodi di crisi, Beretta ha espresso un concetto molto interessante che si applica alla sua clinica ma che io penso si applichi allo stesso modo alla gestione di un'impresa oggi. Beretta parte da alcuni dati che penso tutti noi conosciamo riguardo alla relazione tra il passaparola che viene generato e il valore del fatturato:

a) Se il cliente mediamente fa una bella esperienza mentre riceve il servizio o acquista il prodotto = si genera del passaparola positivo = questo genererà un aumento del fatturato. 

b) Se il cliente mediamente fa un'esperienza neutra = non si attiverà nel passaparola = il fatturato dell'azienda tenderà ad essere fermo. 

c) Se il cliente mediamente fa una cattiva esperienza = farà passaparola negativo = il fatturato dell'azienda calerà. 

Ciò che Beretta mi ha fatto capire e che è davvero interessante è il fatto che è anche vero il contrario, cioè: 

a) Se la tua azienda ha il fatturato in crescita è più che probabile che i tuoi clienti stiano generando molto passaparola positivo, ergo vivono una bella esperienza. 

b) Se il fatturato è statico, non c'è passaparola e quindi l'esperienza che vivono i clienti è neutra. 

c) Se il fatturato è in calo, tu incolpi la crisi, le banche, ecc ma puoi star sicuro che hai ANCHE passaparola negativo tra i clienti in quanto l'esperienza o la fruizione del prodotto in realtà per loro è una cattiva esperienza. 

Davvero interessante. 

Paolo Ruggeri  


Condividi:
07/03/2013

UNA VALANGA DI CONSIGLI FACILI DA METTERE IN PRATICA

Semplici e veloci da leggere, i libri Open Source Management hanno aiutato molti imprenditori a risolvere problemi reali delle loro aziende.

PMI CHE BATTONO LA CRISI, per creare un metodo infallibile per la vendita dei tuoi prodotti

LE 10 REGOLE DEL SUCCESSO, per avere una gran carica che dura nel tempo

L’ETICA DELL’ECCELLENZA, per portare te e la tua famiglia ad essere piu' felici e a stare meglio

I NUOVI CONDOTTIERI, per raccogliere spunti utili per gestire meglio l’impresa

SCEGLI CHI TI AIUTA, per costruire una prima linea di manager efficaci e responsabili

ORDINA SUBITO I TESTI CHE TI MANCANO SU http://www.paoloruggeri.it/libri-paolo-ruggeri.asp
AL MOMENTO DELL’ ACQUISTO USA IL CODICE 9876 PER AVERE UNO SCONTO IMMEDIATO DEL 20%


Condividi:
06/03/2013

Questa sera ho presentato a Parma il libro Piccole e Medie Imprese che Battono la Crisi. E' stata una discussione accesa con anche alcuni spunti davvero divertenti. Sicuramente sfidante. 

Come ho detto all'inizio della presentazione, oggi molti imprenditori mi chiedono che cosa secondo me farà Grillo. Io penso invece che un imprenditore non dovrebbe farsi questa domanda ma dovrebbe domandarsi: "Come farò a guadagnare il mio prossimo (primo) milione di dollari?". E' questo ciò che un imprenditore di successo fa. Non aspetta il governo (anche se a tutti farebbe piacere che intervenisse meglio). Non aspetta il mercato, ma agisce.

Nel corso della serata ho cercato di trasmettere il fatto che, nonostante le circostanze esterne, è possibile trovare una strada per riportare la propria impresa a crescere. 

Battere la crisi è possibile. Se ci credi. 

Se non ci credi, comunque ti darai ragione. 

In allegato le diapositive. 

Paolo Ruggeri  



download slidesDownload delle slides
Condividi:
<< | < Pagina 19 di 55 > | >>Vai a pagina: 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21-22-23-24-25-26-27-28-29-30-31-32-33-34-35-36-37-38-39-40-41-42-43-44-45-46-47-48-49-50-51-52-53-54-55
Categorie

ARTICOLI