X Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
<< | < Pagina 34 di 54 > | >>
25/05/2011

Da qualche mese sono particolarmente ispirato e la crescita dell'MBS un po' in tutto il territorio nazionale ne è la conferma. Ovvio che solo piccola parte del merito è mia, la gran parte del merito è dei manager e collaboratori della Open Source Management. 

Ho cmq provato a fare un po' di autoanalisi e identificare quelli che secondo me sono stati i punti che mi hanno acceso e spronato: che cosa è successo negli ultimi 3 o 4 mesi? 

Ho identificato 7 punti che a mio avviso costituiscono i fondamenti di un'attività di espansione e crescita dell'impresa (slide allegate).




Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
25/05/2011

Ieri, alla MBS di Bologna, abbiamo avuto la fortuna di avere un relatore di eccezione. Antonio Coeli di CGN SpA www.cgn.it  ci ha illustrato per un'ora le sue azioni vincenti nella costruzione di una rete vendita. 

Il CAF CGN SpA è il primo CAF di Professionisti per numero di Associati e per numero di dichiarazioni trasmesse (oltre 900.000); è oggi il quinto CAF in Italia. 

E' stato una lezione in tutti i sensi, sia per la grande praticità degli argomenti trasmessi, sia perché Coeli pensa davvero in grande e colpisce per la sua praticità ed il suo grande orientamento al risultato. CGN è una grande azienda, ma ciò nonostante è un'azienda veloce che sa reinventarsi rapidamente e dove tanti principi di gestione e motivazione del personale sono da anni non più teoria, ma una solida realtà. Non è un caso che CGN sia la prima azienda per ROI (Return on Investment) a Pordenone. 

Cosa mi rimane di questa presentazione? Tante cose che essenzialmente posso riassumere in: 

a) Come un approccio diverso alla gestione della persona porti a dei risultati straordinari. 

b) L'attenzione ai dettagli è ciò che fa la differenza tra un'azienda grande e una grande azienda.

c) Dare attenzione ai valori paga. Cgn ne è un esempio. 

d) Per far crescere l'azienda serve una grande unità di intenti e di valori. Se non c'è unità di intenti e di valori all'interno dell'impresa, questa non crescerà. Dopo che hai creato unità di intenti e di valori puoi creare una squadra partecipativa e relazionale. 

e) Per vincere come azienda devi trovare ed inserire belle persone! 

Grande presentazione. Grazie Antonio!!!

Slide allegate.  

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
24/05/2011

Come parte del nostro approccio non convenzionale monitoriamo ogni mese l'andamento dei fatturati delle aziende iscritte al programma MBS e premiamo le aziende che hanno avuto il maggior incremento percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. 

Teniamo due classifiche: 

a) La Junior League, che raggruppa tutte le aziende con un fatturato annuo inferiore ai 4,5 milioni di euro. Ogni mese premiamo le dieci aziende con il miglior incremento. 

b) La Senior League che raggruppa tutte le aziende con un fatturato annuo superiore ai 4,5 milioni di euro. Ogni mese premiamo le dieci aziende con il miglior incremento. 

Queste le classifiche relative ai fatturati di Aprile 2011:
 
JUNIOR LEAGUE APRILE 2011 

1) SCISCIANI E FRASCARELLI Settore Restauro e Costruzioni + 96,82%
2) CASELLI ACHILLE Settore Attrezzature Meccaniche + 74,45%
3) YOURBIZ Settore Settore Informatico e Creazione Siti Professionali + 71,71% 
4) BORGA DESIGN Settore Marmi + 68,64 %
5) PASTORE MARMI Settore Marmi + 64,98 %
6) CLINICA DEL SORRISO Settore Dentistico + 43,87 %
7) CREA-SI Settore + 32,34%
8) AUTOTRASPORTI CAPPELLA Settore Autotrasporti + 24,88%
9) STUDIO CARRAFIELLO Settore Dentistico + 24,87 % 
10) RADIO DELTA Settore Radio + 23,40 %


SENIOR LEAGUE APRILE 2011 

1) AREDIA Settore Arredo + 81,03 % 
2) GALBUSERA Settore Alimentare + 65,10 %
3) ADICOMP Settore Compressori ad Aria + 61,98 %
4)  STARCREDIT Settore Recupero Crediti + 54,34 %
5)  BERTELLI Settore Costruzioni + 33,78 %
6) METAL PRES Settore Stampi + 21,05 %
7)  RICHCO Settore Componenti Elettronici + 17,68 %
8) AGREX Settore Costruzione Impianti Molitori + 17,00 %
9) ARTELINEA Settore Arredobagno + 16,13 %
10) TASSO Spa Settore  Metalmeccanico + 14,54 %

ADMIN

Condividi:
22/05/2011

Cerchiamo esperti di finanza aziendale, consulenti marketing, esperti in ricerca e selezione del personale e formatori. Per maggiori informazioni vai su www.paoloruggeri.it/selezioni  e compila il form inserendo "Open Source Management" quando ti chiede "azienda per cui ti candidi" 







Paolo Ruggeri
Condividi:
21/05/2011

Ho avuto modo di partecipare all'ultima sessione di studio dell'MBS di Verona dove, tra le tante attività, sono intervenuti alcuni degli imprenditori locali che avevano avuto i migliori incrementi di fatturato Aprile 2011 su Aprile 2010. 

Alcune note dei loro interventi dove spiegavano le azioni vincenti:

Friulpallet http://www.friulpallet.com/ : Coinvolgere i manager e i responsabili per far crescere l'impresa. 

Hotel Cappello d'Oro: http://www.bwhotelcappellodoro-bg.it/ Lanciare una campagna di marketing dopo aver coinvolto i responsabili 

Autostrasporti Cappella: http://www.autotrasporticappella.com/site.php?page=azienda 
Lancio della campagna di marketing "Meglio puntuali che veloci", coinvolgimento di uno dei responsabili nella formazione

Aredia: http://www.bonfante.it/ Riprendere a comunicare con forza con il mercato e ravvivare la comunicazione interna tra i responsabili. 

Alla fine mi rendo conto che quasi tutte queste imprese concordano: maggior coinvolgimento e spirito di squadra tra i responsabili mentre metti in campo azioni di marketing per comunicare maggiormente con il mercato, ti premiano con un aumento dei fatturati.

Paolo Ruggeri


 

Condividi:
19/05/2011

In allegato le slide dell'intervento di Stefano Micarelli alla MBS di Napoli circa l'aumento delle vendite e le sue azioni vincenti nella vendita. 

Mitiche le sue storie sui "nanetti", il cervello da lucertola, davvero una presentazione interessantissima che chi è stato tanti anni a vendere sicuramente apprezza. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
19/05/2011

Nelle due scorse giornate ho avuto modo di partecipare alla prima edizione della MBS Napoli dove ho tenuto anche alcuni interventi sulla motivazione del personale e sull'uscire dalle zone di comfort. 

Due giornate spettacolari con persone fantastiche e, soprattutto, con imprenditori che sanno il fatto loro. 

Prossima edizione MBS Napoli 7 e 8 Giugno. In allegato le mie diapositive. Qui sotto invece il filmato circa l'aver chiari gli obiettivi (cortesia della Franklin Covey):



Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
17/05/2011

In allegato la newsletter del sito di Maggio 2011. 


Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
12/05/2011

Anche la piccola Impresa di Confindustria Belluno ha partecipato alle assise generali di Bergamo per portare il contributo della provincia dolomitica. 

Ecco un breve ma significativo passaggio dell'intervento  di  Paolo Montagner, Presindente del Consiglio Piccole Imprese Locali di Belluno e Amministratore Delegato di Pai Cristal srl, pubblicato il 7 Maggio sul Gazzettino di Belluno: “C’e' bisogno di stimoli che vengano dall’esterno per ampliare la visuale, per dare quanlche spunto in piu' su ci riflettere. Gli imprenditori, specie nei periodi di crisi, sono concentarti sul proprio buisiness e il rischio e' l’isolamento”. 


Proprio per questo la scorsa settimana il direttivo di Confindustria ha fatto il pieno di formazione con Paolo Ruggeri, autore di diversi libri sulla Leadership, che ha risposso interesse tar gli associati, tanto da prevedere un seguito.

Scarica in allegato l'articolo per intero.



download slidesDownload delle slides
Condividi:
11/05/2011

Allegata la presentazione in inglese tenuta oggi a Miami alla Granite Transformation USA che l'anno scorso è stata la 40° azienda per tasso di crescita di tutti gli Stati Uniti.

Grandi persone. Poter contribuire è un onore. 

Grazie anche ai miei colleghi della Open Source Management che tengono il forte in Italia mentre io posso permettermi queste trasferte.

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
01/05/2011

Uno degli interventi che ho più apprezzato alla MBS di Lanciano è stato quello di Stefano Micarelli, business broeker MBS, sulle vendite. 

In mezz'ora Stefano ha fornito un sacco di spunti su come si potrebbe fare per aumentare le proprie vendite. "Vendere è vincere" - ha esordito e poi ha continuato di gran carriera a fornire spunti e consigli: "Se sei troppo concentrato sul tuo prodotto non riesci a venderlo" oppure "Per fare la vendita, devi vendere te stesso. Ma tu ti compreresti?". Insomma è stato un bel confronto con un pro del mestiere. 

La parte che ho più apprezzato? Quando ha spiegato che è il cervello rettile che decide di acquistare e che per lui sono importanti i primi 5 e gli ultimi 5 minuti della trattativa. 

Sicuramente mi aspetto che Stefano approfondisca ancora il suo intervento. Serve più tempo ed anche esercitazioni. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
30/04/2011

Raramente prendo posizioni politiche. Però la guerra è un'altra cosa... 

Non passa giorno in cui il Presidente Napolitano non intervenga per dichiarare che "è giusto bombardare la Libia ed è giusto assistere la missione Onu, ecc, ecc". La guerra a mio avviso non è MAI giusta, in particolar modo questa. 

Sig. Presidente si tenga la sua guerra. 

Così come ero contrario alla guerra in Iraq, sono contrario anche alla guerra in Libia. 

Con tutti i problemi che già abbiamo, dobbiamo pure andare a fare un'altra guerra. Ma come siamo messi? 
 
Paolo Ruggeri
Condividi:
30/04/2011

Invitato dall'amico Paolo Montagner oggi ho avuto il piacere di passare una giornata con i consiglieri di Confidustria Belluno Dolomiti. Abbiamo parlato di quali sono le prospettive per le piccole e medie imprese nel nostro paese.

In retrospettiva devo dire che ho passato una giornata con persone davvero fantastiche. Grazie a tutti per la partecipazione. 

Allego le diapositive. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
30/04/2011

In allegato la mia presentazione sul cambiamento e sulle 4 azioni vincenti degli imprenditori prosperi tenuta alla MBS Roma e replicata il giorno dopo alla MBS Lanciano in Abruzzo. 

Abbiamo avviato la MBS Roma!!!!  Ormai MBS è un concetto che si sta allargando a macchia d'olio. Non è un caso che il 17 e 18 Maggio 2011 avremo anche la prima edizione della MBS a Napoli... 

Prossime date MBS Roma: 30 e 31 Maggio 
Prossime date MBS Lanciano 27 e 28 Maggio 
Prossime date MBS Bologna 24 e 25 Maggio 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
24/04/2011

Chip e Dan Heath sono due ricercatori di Stanford e della Duke University. Sto leggendo un loro libro molto bello (Switch, How to Change Things When Change is Hard): 

“Kotter e Cohen hanno osservato che in quasi tutti gli sforzi di portare il cambiamento che vanno a buon fine, la sequenza che scatena il cambiamento non è ANALIZZA – PENSA – CAMBIA, bensì OSSERVA – PROVA UNA SENSAZIONE – CAMBIA. Ti vengono presentate delle evidenze che ti fanno SENTIRE qualcosa sul piano emotivo. Potrebbe essere qualcosa riguardo a quel problema che ti disturba emotivamente o uno sguardo pieno di speranza alla soluzione o un feedback che ti sorprende riguardo ad alcune tue abitudini delle quali non eri consapevole. Comunque la si veda è qualcosa che ti colpisce al livello dell’emozione”. 

Se vuoi creare il cambiamento, oltre che spiegare le cose diverse che le tue persone dovrebbero fare, devi cercare di "far sentire qualcosa". La logica fa pensare, le emozioni fanno agire. 

Paolo Ruggeri

Condividi:
21/04/2011

Durante l'MBS di Bologna mi sono sentito particolarmente ispirato. Ho tenuto un intervento su quelle che io ritengo 4 regole importanti della prosperità e del successo imprenditoriale: 

1) FEDE: Credere in quello che non vedi. Credere nel sogno dell'impresa (anche se sei solo all'inizio), credere nei tuoi collaboratori (anche se ancora non stanno performando in modo eccellente), credere nel marketing che stai facendo ma credere anche nei valori e nel fatto che alla fine i buoni vinceranno. In generale devi credere nell'intangibile.  

La fede è a mio avviso il più grande ingrediente del successo. 

2) AVERE TANTI SOCI NON ANCORA PRESENTI NEI LIBRI SOCIALI DELL'IMPRESA. Ho spiegato che la vera forza di OSM e una delle ragioni della sua crescita imponente risiede nel fatto che ha molti fan ed alleati che la aiutano a crescere siano questi clienti, collaboratori, amici. Queste persone non sono (ancora) socie dell'azienda ma agiscono come se l'azienda fosse la loro. Perché? Perché l'azienda non insegue solamente una meta materialistica (profitti) ma insegue una meta nobile che avvantaggerà anche molte persone fuori dall'impresa. Un esempio? 20% dei servizi erogati da OSM sono pro-bono oppure un altro esempio sono tutti gli investimenti che OSM fa per distribuire gratuitamente il know how.

Le imprese di maggior successo hanno tanti soci non ancora presenti nei libri sociali dell'impresa.

3) IL CARATTERE DELL'IMPRENDITORE: Vedi la tempra di un imprenditore solamente quando deve affrontare un periodo di grande difficoltà. Riesce a mantenersi lucido? Un imprenditore diventa grande solo DOPO che ha passato un periodo di grande difficoltà. 

4) IMPARA A CAPIRE CHE COSA GENERA IL CAMBIAMENTO NELLE PERSONE:   Essenziale per sviluppare leadership. 

Slide allegate. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
21/04/2011

Ieri parlavo con un amico imprenditore che gestisce una grande società di trasporti che opera a livello internazionale. 

Mi spiegava che se l'anno scorso nel suo settore era chi aveva del materiale da spedire a fare il mercato (e a stabilire i prezzi), oggi c'è così tanta richiesta di spedizioni che è chi ha i mezzi (i camion) a fare il mercato.  "Non si riescono a trovare i camion per le spedizioni - mi diceva - soprattutto quando spedisci in Germania o nei paesi dell'Est...".

Mentre accade questa ripresa della domanda, amici che operano nel settore bancario mi informano che le banche stringono sempre di più i rubinetti del credito. E' già da tempo che diciamo che ci troviamo in un'economia a due velocità: da una parte aziende che crescono, dall'altra aziende che sono ostaggio del debito e soffrono la loro scarsa attenzione alla gestione finanziaria. 

Comunque cose da pazzi: mentre riparte la richiesta le banche chiudono ancor di più i rubinetti...

D'altronde il sistema finanziario, che è uno dei grandi artefici di quest'ultima crisi, ha ripreso allegramente a distaccarsi dall'economia reale. Un esempio: il debito di Grecia, Portogallo ed Irlanda. http://www.economist.com/node/18485985?story_id=18485985&CFID=162730166&CFTOKEN=15791654 L'Economist di fine Marzo 2011 afferma: "Sono falliti, ammettetelo...". Ciònonostante ci continuano a dire che è tutto ok. Mi sembra di essere tornato a prima del settembre del 2008 quando Alitalia che era tecnicamente fallita veniva allegramente scambiata sui mercati. Grecia, Portogallo e Irlanda sono l'ennesimo esempio di un sistema finanziario che rimane scollato dall'economia reale. 

Quindi: la ripresa della domanda è in atto. Attenzione però a tutto quello che gravita attorno al settore finanziario (e anche alle aziende fortemente indebitate). 

Paolo Ruggeri  

Condividi:
17/04/2011

Alla MBS di Verona abbiamo avuto gradito ospite Andrea di Giuseppe, CEO di Granite Transformations http://www.granitetransformations.com/ e di Trend Group Spa http://www.trend-vi.com/ che ha parlato delle potenzialità del franchising e di come questo abbia aiutato le sue imprese.

In allegato le diapositive del suo intervento. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
10/04/2011

In allegato le diapositive della presentazione di ieri alla Antolini Luigi SPA www.antolini.it circa il cambiamento. 

Ho fornito cinque consigli per chi opera nel commerciale: 

1) Guarda alle cause interne. Oggi non è più possibile essere meno che eccellente nella gestione di tutto quello che ha a che vedere con il post vendita.  
2) Fai il nuovo duro lavoro, affronta ciò da cui fuggi.
3) Abbraccia il marketing e sali la scala del valore aggiunto. Sempre di più chi vende nel business to business dovrà fornire non solo un prodotto ma un vero e proprio "sistema" per fare più utili
4) Comprendi ciò che scatena il cambiamento. Impara ad emozionare. 
5) Insegui una vision 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
07/04/2011

Piccolo video su MBS Marzo Bologna. Tre grandissime giornate. Record di presenze.




Paolo Ruggeri
Condividi:
<< | < Pagina 34 di 54 > | >>Vai a pagina: 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21-22-23-24-25-26-27-28-29-30-31-32-33-34-35-36-37-38-39-40-41-42-43-44-45-46-47-48-49-50-51-52-53-54

ARTICOLI