X Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
<< | < Pagina 45 di 55 > | >>
29/05/2009

In allegato la mia presentazione di Mercoledì al Consorzio Agriteam dove fornisco alcuni spunti per affrontare il cambiamento nell'industria agroalimentare. 

Un ringraziamento a Makhteshim Agan http://www.ma-italia.it/ per la sponsorizzazione dell'evento e a Giovanni Rizzo per l'invito.

Paolo Ruggeri  



download slidesDownload delle slides
Condividi:
25/05/2009

L'altro giorno, parlando con un imprenditore che ha fatto davvero tanta strada, questi mi faceva notare come questa crisi stia riportando tutti noi imprenditori a ritornare ad affrontare la scomodità. 

Il suo direttore commerciale, un vero genio del marketing (lo dicono i fatturati e gli utili dell'azienda), ha rincarato la dose: "noi imprenditori dobbiamo ritornare a fare le cose che facevamo quando eravamo poveri. E' questa la via d'uscita". 

Allora tutto d'un colpo ho guardato i miei fatturati e ho ringraziato per tutte quelle ore e giorni che negli ultimi mesi ho passato a far fotocopie e a visitare clienti potenziali... 

Scomodo è bello, aiuta i fatturati e gli utili ma non solo... ti fa anche sentire più felice. 

Prosperiamo nella scomodità. 
 
Paolo Ruggeri

Condividi:
25/05/2009

In allegato la presentazione di Roberto Gorini circa le abitudini pericolose in tempo di crisi. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
21/05/2009

Ieri mattina Giancarlo Fiore di MODA GROUP SPA, premiato alla Fiera del Levante come miglior imprenditore 2008 per la regione Puglia, ha tenuto una presentazione circa le sue azioni vincenti. 

La presentazione è stata affascinante, un vero trattato su quello che serve per avere successo come imprenditore. Non essendoci slide, provo a riassumere i punti che maggiormente mi hanno colpito nel suo intervento:

1) Il cambio d paradigma: trova i moltiplicatori del tuo business. 
2) Persegui un grande sogno. Ciò che Giancarlo sta realizzando ora, è un sogno partito oltre 20 anni fa a New York. 
3) Gestisci con passione e con il cuore. Per dirla con le parole di Giancarlo: "Se ci metti solo la mente, magari sei bravo ma non arrivi mai da nessuna parte".
4) La "lucida follia" che ti spinge a fare sempre di più. Vedi Erasmo da Rotterdam. 
5) Senso dell'urgenza e velocità. Giancarlo realizza centri commerciali che dal niente vengono costruiti in alcuni mesi e non in anni. 
6) Persistere di fronte alle avversità: le avversità sono necessarie per costruire una grande impresa. Più grandi sono gli obiettivi che ti poni, maggiori saranno le avversità che dovrai affrontare. Se di fronte alle avversità usi solo la ragione, ti tiri indietro. Usa il cuore e la passione. 

Tutte le azioni di cui sopra hanno portato Giancarlo a costruire un'azienda nel settore della moda che continua a crescere nonostante la recessione.

Il 2 Luglio alle ore 17:00 ci sarà l'inaugurazione del nuovo centro commerciale MODA GROUP a Spoltore in provincia di Pescara. 

Paolo Ruggeri

Condividi:
21/05/2009

In allegato presentazione alla MBS circa i principi contro-intuitivi del successo. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
10/05/2009

In allegato la newsletter di Maggio 2009 con un riassunto di un po' tutti i progressi fatti in questi mesi. Per farne il download fai clic con il tasto destro su "download delle slides". 

Grazie a tutti per il sostegno che mi avete fornito. 

Paolo Ruggeri

download slidesDownload delle slides
Condividi:
10/05/2009

Riflettici un attimo ripensando ai momenti dove hai avuto performance eccellenti:

Non è tanto l'abilità a determinare le performance migliori (anche se indubbiamente conta) ma è l'aspirazione a diventare ancora più bravo che sta dietro a quasi ogni prestazione eccezionale che sei riuscito ad ottenere. Puoi anche essere bravissimo e capacissimo ma quando perdi lo spunto a migliorarti (l'aspirazione a diventare ancora più bravo), se ci fai caso, inanelli una serie di prestazioni mediocri dopo l'altra.

Che sia questa una spiegazione dell'effetto Inter? (anche se addentrarsi in questo argomento è come cercare di dirimere uno dei segreti più profondi delle nostre vite). 

Paolo Ruggeri

Condividi:
08/05/2009

La Valente Pali SpA mi ha invitato a partecipare il 21 Maggio al dibattito di cui segue il programma. Ho parlato con Fabio Piccoli, che sarà il moderatore e sono rimasto colpito dalla lucidità della sua analisi e soprattutto dalla praticità delle sue ricette. 

Dopo un intenso scambio con Piccoli ritengo che la partecipazione a questo dibattito sia un must per ogni azienda del settore vitivinicolo che voglia incrementare le proprie vendite e la propria marginalità soprattutto per la praticità delle ricette. Pubblico quindi, qui di seguito il programma:

“VENDERE VINO IN TEMPO DI CRISI”
prospettive e soluzioni per le imprese vitivinicole 

Giovedì 21 maggio 2009, dalle ore 16:30 presso il Complesso Sant’Agostino – Corso G. Mameli – Montefalco – Perugia

L’iniziativa, ideata e promossa dalla società Valente SpA con il patrocinio del comune di Montefalco, intende analizzare lo stato di crisi del settore vitivinicolo con l’obbiettivo di fornire suggerimenti e risposte che consentano di guardare con più fiducia al futuro.

INTERVERRANNO:  

Roberto Cipresso, enologo di fama internazionale e scrittore
Alfredo Albertini, direttore commerciale Cantina Valpolicella Negrar
Alberto Ugolini, brand ambassador di Santa Margherita
Valentino Valentini, sindaco di Montefalco e presidente associazione Città del Vino 

MODERATORE: Fabio Piccoli, giornalista esperto economia del vino
CONCLUSIONI: Paolo Ruggeri, esperto in management e gestione d’impresa 

La partecipazione (gratuita) è aperta a tutte le aziende o cooperative del settore vitivinicolo. Per informazioni o accreditamenti scrivere a elena.a@valentepali.com

Paolo Ruggeri

Condividi:
07/05/2009

Sempre di corsa e molto preso in tutte le varie attività.

La buona notizia è che sto finalizzando un corso che è davvero un capolavoro che è il Corso Leggi del Successo 2009. Il corso risponde alla seguente domanda: 

"Perché circa il 4% della popolazione di una nazione arriva sempre e comunque a controllare il 37% della ricchezza disponibile?". 

Più mi addentro e mi confronto con altri imprenditori mostrando qui e là i pezzi di questo corso, più ci diciamo: "ma capperi è vero, ecco perché sono riuscito a tirar su un'impresa da 10 o 20 milioni di euro..." e devo dire che i loro contributi sono stati determinanti.  

Il punto che voglio sottolineare è che le leggi del successo personale o professionale sono, come direbbero in inglese, "counterintuitive", vale a dire a prima vista appaiono contrarie al buon senso o alla logica. E' per questo motivo che così poche persone riescono davvero a realizzarlo.
 
Alcuni esempi di principi contro-intuitivi (ma sappiate che quando parteciperete al corso avrete davvero tante altre sorprese):  

- Non proteggere le tue idee, dai via ogni cosa che conosci e ti ritornerà indietro molto di più.
- Non andare alla ricerca della prossima opportunità. E’ quella che hai per le mani adesso che è l’opportunità.
- Se tutti dicono che non può essere fatto, comincia a farlo
- Se non riesci a risolvere un problema è perché non stai "rompendo le regole".
- Non lavorare, gioca. 
- Se ti sembra di avere poco tempo è perché non stai facendo davvero le cose difficili. 

Guardate perché ho anche da lavorare, altrimenti su questa cosa ci sarebbe davvero da scrivere il prossimo libro. 

Per ricevere informazioni sul corso (date e luoghi), scrivere a m.gariboldi@mindconsulting.it 

Non è giocando con i soldi in borsa o comprando e vendendo immobili che realizzerai il successo economico. Impara i principi contro-intuitivi del successo!

Paolo Ruggeri

Condividi:
25/04/2009

Il collega Massimiliano Persico di Mind Consulting Triveneto ha scritto un'interessante newsletter circa il Fare Marketing in Tempi di Crisi. Vale la pena leggerla. Per scaricarla fai click su download delle slides.


Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
25/04/2009

I campioni vanno celebrati. 

Per noi di MBS e di Mind Consulting è un onore poter dire di avere tra i nostri clienti imprenditori come Giancarlo Fiore. 

http://www.corrieredelsud.it/site/modules/article/view.article.php?6384 

Per me è un onore poter dire di avere Giancarlo come amico. I risultati della sua impresa parlano da soli. Ma io volevo parlare di Giancarlo come uomo. Due mesi fa nel corso della cena MBS ci ho parlato per una serata intera. Le sue prime vendite con la macchina che quando pioveva si allagava, il suo coraggio a rimettere tutto in discussione e a rischiare quando aveva già raggiunto una posizione economicamente invidiabile, la tenacia, il pensare in grande, il non fermarsi mai, insomma tutte caratteristiche che ti ispirano e ti accendono. 

Ma la cosa che più mi ha colpito di Giancarlo è la sua umanità. Dopo un paio d'ore che parlavamo mi sono reso conto che avevo a che fare con una persona speciale, una persona che davvero tiene agli altri non importa la loro posizione. 

Ora tutti noi conosciamo il valore di Giancarlo come imprenditore. Ebbene il suo valore come uomo, secondo me, sovrasta anche quello dell'imprenditore. 

Ben fatto Giancarlo!!!

Paolo Ruggeri
  
Condividi:
25/04/2009

Giovanni Matera è il titolare della Matera Arredamenti di Laterza, in provincia di Taranto. http://www.laterza.org/Economia/Scheda_Azienda.asp?ID=47

La Matera Arredamenti ha appena concluso in modo eccezionale il primo trimestre 2009 con vendite in incremento di oltre il 50% rispetto all'anno prima. Abbiamo quindi intervistato Giovanni Matera per capire le sue azioni vincenti. Segue un breve resoconto: 

1) Far fare anche ai montatori (le persone che istallano i mobili) formazione sulla vendita. Non sembra, sostiene Giovanni, ma queste persone possono incidere moltissimo sulla fidelizzazione del cliente e contribuiscono in modo importante a far vivere al cliente la migliore delle esperienze.
2) Fare una riunione mensile dell'azienda invitando anche le mogli e i mariti della forza lavoro: aumenta lo spirito di gruppo e tiene il team unito. 
3) Inserire in azienda collaboratori che abbiano un approccio positivo ed ottimista anche se tecnicamente non conoscono il mestiere. Il mestiere puoi anche insegnarlo, sostiene Giovanni, insegnare l'atteggiamento positivo è molto più difficile. 
4) Crea una storia attorno al prodotto o servizio che vendi. "Nel nostro caso - dice Giovanni - noi non vendiamo mobili. Noi vendiamo il sogno di una vita, cerchiamo di dare valore ai soldini che i nostri clienti hanno messo da parte con grandi sacrifici". 
5) Crea un piano incentivi per i collaboratori dell'azienda. Loro devono sapere che raggiungendo degli obiettivi di vendita possono incrementare in modo deciso i loro compensi. 
6) Fai Marketing nel sociale: anche se all'inizio potrebbe sembrarti inutile, nel lungo termine ti ripaga alla grande in termine di immagine e di volume d'affari. 
7) Metti in bacheca le statistiche o indici numerici principali dell'azienda: se le persone le vedono ogni giorno saranno motivate anche a migliorarle. 
8) E infine: trova l'occasione per festeggiare sempre con la tua squadra. Festeggia ogni cosa, anche le cose più piccole. 

Paolo Ruggeri   

Condividi:
25/04/2009

Dopo l'intervento del mese scorso, dove ha trattato l'importanza dell'autodisciplina per il successo nel business, Massimiliano Calore è tornato ad intrattenerci parlandoci dell'importanza della determinazione

La presentazione è ruotata intorno al fatto che ciò che davvero ti può frenare nel business non è tanto quello che ti succede o succede intorno alla tua azienda, quanto ciò su cui tu decidi di concordare. Le persone determinate, secondo Max, prendono atto delle difficoltà del momento o delle circostanze, ma non si rassegnano passivamente ad esse. Hanno la determinazione per decidere di far andare le cose in modo diverso. Max ha poi portato come esempio il fatto che la stragrande maggioranza degli imprenditori che prendono parte al programma MBS hanno fatturati ed utili in incremento. 

A furia di accettare passivamente le circostanze negative intorno a sé: il fatto che c'è crisi, che sarà difficile fare business, ecc, ecc, si viene a creare attorno all'individuo un muro fatto di bugie che un po' alla volta lo frena e gli impedisce di essere efficace. 

Ho allegato un PDF della presentazione. L'esercizio dei tre fogli è stato fantastico. 

Max inoltre mi ha chiesto di chiedervi chi si è rubato le mele della presentazione che erano la "colazione al sacco" che gli aveva preparato la Michaela...

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
25/04/2009

Martedì 21 Aprile abbiamo chiesto al Dott. Daniele Beretta di Clinica del Sorriso di tenere una presentazione circa il "creare momenti magici in azienda", momenti nei quali si ottengono risultati eccezionali nemmeno previsti. 

Per contestualizzare il momento magico di Clinica del Sorriso, bastano alcuni numeri di questa azienda che opera nel settore delle cure dentali: 

Fatturato primo trimestre 2009: + 112% 
Fatturato degli ultimi sei mesi: + 96% 

Il tutto con una squadra nuova e con meno personale...

Un sunto dell'intervento dai miei appunti.

a) Know How: il manager deve sapere tutto dell'azienda e del ciclo produttivo, in tal modo potrà avere un termine di paragone per intervenire prontamente.  
b) Controllo Continuo dei 3 o 4 indici che fanno la differenza per l'azienda: il manager mentre gestisce le attività day to day deve controllare regolarmente i 3-4 indici principali che gli dicono come sta andando l'azienda. Avere alcuni indici che ci dicono come stanno andando le cose ci permette di "rimanere sempre sul pezzo" ed agire subito per risistemare qualsiasi mancanza. 
c) Agire OGGI sugli indici che dovessero mostrare degli scostamenti: quando vedi qualcosa che non va in azienda, non procrastinare ma agisci subito e verifica che quanto hai chiesto sia immediatamente messo in atto.  
d) Avere il "CHI" giusto: Hai davvero fatto una selezione per le persone che hai oggi in azienda? 
e) Vicinanza alle persone: non puoi trasferire il sogno alle persone che lavorano con te se non gli sei vicino e non sei costantemente con loro a far marciare le cose.

Beretta ha poi concluso che tutto quanto sopra diventa inutile se tu come imprenditore non sei guidato da valori forti come, per esempio, l'aiutare agli altri.

In allegato le diapositive della presentazione. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
08/04/2009

Ho passato una piacevole mattinata con diversi soci ed amministratori di cooperative emiliane. Parlato di comunicazione e di motivazione e poi, come solito da un po' di tempo a questa parte, si è passati a parlare di re-inventarsi e delle soluzioni che le imprese dell'agroalimentare dovrebbero adottare per competere con maggior successo ed avere 

La cosa primaria: ritengo che oggi il successo di un prodotto dipenda al 50% dalla produzione e almeno al 50% dal suo marketing. Come amministratore della cooperativa che percentuale del tuo tempo dedichi al secondo? Meno del 50% non basterà... Può sembrare dura ma è così.

Paolo Ruggeri  



download slidesDownload delle slides
Condividi:
05/04/2009

Se c'è una cosa positiva che questo scenario economico sta portando nel business è una rinnovata attenzione alle relazioni. Sono sempre stato convinto che come imprenditore non riesci a sopravvivere da solo e che una delle componenti del cosidetto "capitale intangibile" di un'azienda sia la rete di relazioni positive che essa riesce a costruirsi. 

A mio avviso "economia delle relazioni" non significa solamente avere buoni rapporti con clienti e fornitori, significa invece sentirsi parte di qualcosa di più grande, significa condividere valori, esperienze, conoscenze e business con gli attori del ciclo economico della propria impresa. Significa parole come "crescere insieme", "sostegno reciproco",  "essere davvero in rete", "ognuno che si prende cura dell'altro". 

Nel nostro piccolo alla MBS crediamo davvero in questa cosidetta "economia delle relazioni". Eccoci nella foto allegata assieme ai nostri clienti mentre facciamo la nostra "fiera" condividendo business, opportunità e sorrisi. 

Saremo anche fuori dagli schemi ma di una cosa siamo certi: se rimani da solo oggi nel business non vai più da nessuna parte. 

Paolo Ruggeri   

Condividi:
01/04/2009

In allegato le diapositive della presentazione tenuta ieri al focus group di Confcooperative Umbria "Trovare gli stimoli per reagire alla crisi".


Ho molto apprezzato la riunione in quanto a mio avviso era composta dal giusto cocktail di competenze ed informazioni. Un ringraziamento a Lorenzo Mariani per l'eccellente organizzazione e per l'invito.


Paolo Ruggeri  



download slidesDownload delle slides
Condividi:
29/03/2009

Questo è uno dei periodi della mia vita in cui sto molto bene. Uno di quei periodi in cui senti una grande forza, hai grandi idee e le cose sembrano andare facilmente per il verso giusto...

Devo riconoscere che un grande contributo l'ho ricevuto io stesso stando nell'ambiente MBS. Insomma, quando ogni santo giorno ti confronti con imprenditori brillanti che hanno idee, che perseguono grandi obiettivi e che condividono le azioni vincenti in un'ottica di gruppo, un po' alla volta ti senti venire addosso una forza straordinaria. 

L'ultima sessione di formazione MBS è stata per me la migliore di sempre: tante aziende, bella gente, persone entusiaste che ottengono grandi risultati, progetti imprenditoriali condivisi, la fiera con numerose alleanze e partnership ma soprattutto lo spirito e le persone che stanno dietro a questa iniziativa. 

Dopo tre giorni come quelli passati assieme da Giovedì a Sabato dove trovi Follador e le sue colombe, Carrafiello con i suoi progetti imprenditoriali, Messali scatenato sulle vendite, Roberto Bonazzi con la sua serenità, Matera con i suoi piani di incentivi e Fiore che apre nuovi centri commerciali, solo per menzionarne alcuni, ma come fai dopo a pensare che c'è la crisi???

Insomma siete persone straordinarie. Grazie per tutto quello che state facendo. 

Paolo Ruggeri   

Condividi:
29/03/2009

In allegato le slide dell'intervento di Giovedì di Cabrini: motivare il personale in tempi di crisi. 

Paolo Ruggeri



download slidesDownload delle slides
Condividi:
29/03/2009

Venerdì alla MBS ho fatto un intervento dove ho ritirato fuori alcune vecchie slide sulla vision e su quelle che ritengo alcune delle leggi del successo. Un intervento bello carico ma il cui sunto di fatto è uno: se persegui davvero una vision e agisci in base alle leggi del successo (più informazioni nelle prossime presentazioni) tutte le difficoltà che incontrerai conterranno anche il seme di una grande opportunità (che forse non riuscirai a scoprire al momento ma che capirai molto più avanti).


Venendo al presente scenario economico, anche se sono consapevole che ci sono ancora molte sfide davanti a noi, forse per il fatto che sto bene, sono ritornato ad essere decisamente ottimista. Vedo molte aziende che hanno ripreso a ricevere ordini da clienti, diverse aziende nel settore immobiliare con i preliminari di vendita del 2009 superiori al 2008. Più che altro ritengo che oggi come oggi ci voglia coraggio e ci vogliano sogni. Anzi ti dirò di più: se oggi hai delle idee e un po' di entusiasmo il mercato presenta anche delle opportunità che sono irripetibili. 

Slide allegate.


Paolo Ruggeri  



download slidesDownload delle slides
Condividi:
<< | < Pagina 45 di 55 > | >>Vai a pagina: 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21-22-23-24-25-26-27-28-29-30-31-32-33-34-35-36-37-38-39-40-41-42-43-44-45-46-47-48-49-50-51-52-53-54-55
Categorie

ARTICOLI